César Meneghetti Italia / Brasile, 1964

NO_PLACEMENT

Niamey, Keita, Hanoi, Hong Kong, Venezia, Roma, Recife, San Paolo sono alcuni degli “altrove” attraversati da César Meneghetti. Attraverso la sua lente, le immagini diventano percezione di un paesaggio inesistente e indagano la dimensione della “dislocazione” attraverso la creazione di una nuova realtà antropo-geografica speculare e opposta alla globalizzazione. L’opera THIS_PLACEMENTS – premio Funarte per l’arte contemporanea - composta da quattro video combinati in sequenza ed in proiezione continua diventa in questa nuova fase pos-pandemia, un’unica immagine virtuale, un NO_PLACEMENT. Quatto o più città, viste simultaneamente, diventano metafora di una rotta immaginaria in cui la distanza spazio-temporale si annullano attraverso la narrazione audiovisiva creando un “non-luogo” individuale e al contempo collettivo. Un iper-non-luogo, una realtà ormai virtuale evocata dal modo d’uso della tecnica e dell’immagine. Est, Ovest, Nord e Sud acquistano una nuova dimensione, le aree urbane, le persone, i dettagli si sovrappongono in strati successivi, fino a diventare puro flusso.