César Meneghetti Italia / Brasile, 1964

Panoramica
“Siamo esseri con storie di vita in eterno “progresso” - o work in progress - e alla ricerca di qualcosa che ci completi. Essere incompiuto significa indagare, “essere in continuo movimento”, in un flusso che sta per essere completato. Non possiamo esistere senza interazione con l'altro, senza relazioni che ci definiscono come essere, in relazione l'uno con l'altro. Tutto questo genera questo costante mutamento, dall'universo alle nostre più piccole esigenze, e ciò che ci unisce è questa ricerca [...] ”
Opere
Biografia

César Meneghetti vive e lavora tra Roma, San Paolo e Berlino. È laureato in Comunicazione visiva presso l'università FAAP di San Paolo, in Fine Arts (Mixed Medias) alla London Metropolitan University (City of London Polytechnic) e diplomato al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma.

È membro del collettivo Casadalapa e ha esposto in più di 43 paesi. Ha realizzato circa 100 tra lungometraggi, documentari, cortometraggi, video sperimentali e istallazioni.

Le sue opere sono state esposte alla 55° e 51° Biennale di Venezia, alla Sharjah Biennial, alla Bienal de Cerveira, alla Bienal de La Paz, alla Biennale Adriatica di Arti Nuove e sono incluse in importanti collezioni museali e private (MAXXI - Museo di Arte Contemporanea del XXI Secolo, Roma; CCSP - Centro Cultural São Paulo, Brasile; MAB - Museu de Arte Brasileira, São Paulo; MACRO - Museo di Arte Contemporanea di Roma; MLAC - Museo Laboratorio di Arte Contemporanea, Roma; VIDEOBRASIL - Acervo, São Paulo; coleção Sérgio de Carvalho, Brazil; Collezione Luciano Benetton, Italia).

Negli ultimi anni ha ricevuto oltre 60 premi, menzioni e altri riconoscimenti per il suo lavoro, tra cui il Prêmio da crìtica - Melhor Filme Brasileiro - Glauber, Claro alla 44ma Mostra Internacional de Cinema de São Paulo (2020); il Prêmio Funarte Respirarte Artes Visuais (2020); l'Integrated Arts Prize-PROAC Famílias, Casadalapa collective (2018).

Introduzione

César Meneghetti è un artista ipercontemporaneo che vive nel flusso della globalizzazione. La composizione delle tracce è il modo in cui ci offre la sua arte: lacerti, tracce, frammenti, narrazioni, fulminei parallelismi di mondi lontani e contrapposti divengono linguaggio, opera, arte. La composizione diviene un iper-non-luogo, una realtà evocata dal modo d’uso della tecnica e dell’immagine.

Immagini reali, sovrapposizioni e rarefazioni sono portate alle estreme conseguenze fino a diventare puro flusso, ponendo in un unico asse l’angolo della visuale e l’oggetto osservato, suggestione e realtà, memoria e presente, nord e sud del pianeta.

Fa così emergere questioni particolari, universalizzandole e narrandole, trovando inedite interconnessioni transnazionali grazie alla sua condizione nomadica o emigrante. Il modo d’uso dei media, tutti disponibili all’artista contemporaneo, e l’eccellenza formale tesa ai limiti dell’astrattismo, non escludono il soggetto. Anzi assistiamo a un ritrovamento del soggetto umano al centro della sua ricerca, un centro che, però, si sposta continuamente, un centro nomadico, che crea un intreccio infinito di individui, luoghi o contesti.

“In questo lavoro come nei nuovi media bisogna rimanere nel puro flusso dell’immagine in modo da essere veri [..]. Il nostro impegno non è più solo quello di rappresentare, ma trovare un modo di de-codificare. De-codificando possiamo anche cambiare”

Fotogrammi ipnotici corrono nei video sperimentali graffiando decisi lo sguardo senza concedergli quel tempo di interpretazione che imbriglierebbe la profonda verità della suggestione emotiva. Accostamenti inusitati di realtà appartenenti a sfere lontane, si aggregano armonicamente e si consolidano riorganizzandosi in altrettante inedite realtà, un dialogo tra diverse culture attraverso l'arte.

Meneghetti non concepisce il lavoro sintetizzato, l’opera unica: la relatività dei concetti, la molteplicità d’interpretazione, la costellazione di opere addensata attorno al tema centrale del confine, è portata avanti in un work in progress, che continua... .

Mostre
Pubblicazioni